Università degli Studi di Udine OpenUniud - Archivio istituzionale delle tesi di dottorato
 

OpenUniud - Archivio istituzionale delle tesi di dottorato >
Udine Thesis Repository >
01 - Tesi di dottorato >

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10990/528

Autori: Boero, Stefano
Supervisore afferente all'Università: RURALE, FLAVIO
Centro di ricerca: DIPARTIMENTO STORIA E TUTELA DEI BENI CULTURALI - DIBE
Titolo: L’Oratorio aquilano nel secondo Seicento: echi quietisti, condanne, relazioni
Abstract: Il presente lavoro si pone l’obiettivo di indagare la spiritualità italiana ed europea del secondo Seicento, facendo riferimento al caso specifico della Congregazione dell'Oratorio dell’Aquila, nel tentativo di dimostrare come la sua attività sia stata esemplificativa di tendenze riscontrabili nel cuore della penisola. In tal senso, particolare rilievo assume la figura dell'oratoriano Giambattista Magnante, personaggio carismatico di spicco nella congregazione aquilana, autore di una "Nuova novena di S. Anna" condannata nel 1679 all'Indice dei Libri Proibiti. Intorno all'attività missionaria del Magnante e alla diffusione dei suoi scritti spirituali, si sollevava una serie di problemi di più ampia portata, riguardante la fisionomia della casa dell'Aquila, la rete delle case oratoriane nelle Marche e nell'Umbria, la costruzione di relazioni con Roma, con i confratelli della Vallicella e con personalità maggiori e minori del mondo ecclesiastico romano di metà Seicento (Barberini, Farnese, Odescalchi), in un clima religioso ispirato alla spiritualità contemplativa nella fase precedente le condanne per quietismo di fine secolo
Parole chiave: Oratorio; Filippini; Quietismo; Abruzzo; Lazio; Umbria; Marche; Vallicella
MIUR : Settore M-STO/02 - Storia Moderna
Lingua: ita
Data: 30-mag-2014
Corso di dottorato: Dottorato di ricerca in Storia: culture e strutture delle aree di frontiera
Ciclo di dottorato: 26
Università di conseguimento titolo: Università degli Studi di Udine
Luogo di discussione: Udine
Altre informazioni: Co-supervisori: Gianvittorio Signorotto, Mario Rosa
Citazione: Boero, S. L’Oratorio aquilano nel secondo Seicento: echi quietisti, condanne, relazioni. (Doctoral Thesis, Università degli Studi di Udine, 2014).
In01 - Tesi di dottorato

Full text:

File DimensioniFormatoConsultabilità
Tesi Stefano Boero.pdf4,51 MBAdobe PDFVisualizza/apri


Tutti i documenti archiviati in DSPACE sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.


Segnala questo record su
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace SoftwareFeedback CINECA