Università degli Studi di Udine OpenUniud - Archivio istituzionale delle tesi di dottorato
 

OpenUniud - Archivio istituzionale delle tesi di dottorato >
Udine Thesis Repository >
01 - Tesi di dottorato >

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10990/711

Autori: Cremasco, Francesca
Supervisore afferente all'Università: BARBAREWICZ, PIOTR BRONISLAW
Centro di ricerca: DIPARTIMENTO INGEGNERIA CIVILE E ARCHITETTURA - DICA
Titolo: Trittico/Dispositivo. Frammenti per una ricerca sulla composizione architettonica nel paradigma della complessità
Abstract: Nel paradigma della complessità l’architettura ha subito una frammentazione dell’unità della rappresentazione, aspetto che garantiva coerenza e completezza tra realtà e sua figurazione. Nell’attuale status di condizione postmoderna (Lyotard) e ‘tarda’ (Eisenman), la molteplicità si è sostituita all’unità, questione riscontrabile sia nella proliferazione delle teorie sia nella modalità di progettazione caratterizzata prevalentemente da un fare processuale che garantisce la variazione infinita piuttosto che la convergenza attorno ad uno specifico elemento. Se da un lato il classico ha formulato una concezione di forma come composizione di elementi, nel contemporaneo la forma è piuttosto il risultato di un processo. Nel dominio odierno di uno sviluppo del progetto di tipo processule dove la forma si definisce come risultato di una successione o sequenza, la serie sembra essere il sistema notazionale principale se non esclusivo, di progettazione. La logica del processo antepone un pensiero di tipo analitico e strumentale ad uno sintetico e significante, ponendo “l’accento sui mezzi piuttosto che sui fini” (Lyotard). La ricerca assume il Trittico come Dispositivo (in senso foucaultiano) di indagine della progettazione nel contemporaneo, che se da un lato è forma di rappresentazione (forma/composizione) dall’altro è strumento di analisi del senso (forma/contenuto). La ricerca si articola attraverso un’analisi del Trittico nell’arte pittorica (dall’arte gotica e rinascimentale fino ad i trittici di Francis Bacon), del Diagramma come strumento notazionale del singolo e del molteplice per poi passare alla Serie come strumento di sviluppo del processo progettuale. La Serie viene analizzata rispetto a tre linee di caratterizzazione, declinate da soggetti principali con cui il progetto, nella logica della complessità, si scontra: tecnica, natura ed evento; pertanto la Serie viene analizzata come processo analitico-operazionale (Eisenman, Lynn), come processo di crescita-sviluppo (Landscape Urbanism) e come successione di eventi (Tschumi).
Parole chiave: Trittico; Dispositivo; Composizione architettonica; Composizione; Diagramma; Serie; Processo; Forma
Parole chiave: Triptych; Device; Architectural composition; Composition; Diagram; Series; Process; Form
MIUR : Settore ICAR/14 - Composizione Architettonica E Urbana
Lingua: ita
Data: 15-apr-2016
Corso di dottorato: Dottorato di ricerca in Ingegneria civile ambientale architettura
Ciclo di dottorato: 27
Università di conseguimento titolo: Università degli Studi di Udine
Luogo di discussione: Udine
Altre informazioni: Co-supervisore: Mauro Bertagnin
Citazione: Cremasco, F. Trittico/Dispositivo. Frammenti per una ricerca sulla composizione architettonica nel paradigma della complessità. (Doctoral Thesis, Università degli Studi di Udine, 2016).
In01 - Tesi di dottorato

Full text:

File DimensioniFormatoConsultabilità
Trittico-Dispositivo_FrancescaCremasco.pdf123,07 MBAdobe PDFVisualizza/apri


Tutti i documenti archiviati in DSPACE sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.


Segnala questo record su
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace SoftwareFeedback CINECA