Università degli Studi di Udine OpenUniud - Archivio istituzionale delle tesi di dottorato
 

OpenUniud - Archivio istituzionale delle tesi di dottorato >
Udine Thesis Repository >
01 - Tesi di dottorato >

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10990/748

Autori: Sileo, Diego
Supervisore non afferente all'Università: SARTOR, MARIO
Centro di ricerca: DIPARTIMENTO STORIA E TUTELA DEI BENI CULTURALI - DIBE
Titolo: La polemica Siquerios-Rivera: 1943-1935. Esercizi plastici d'arte, rivoluzione e decadenza
Abstract: Una tappa importante nell’affrontare lo studio della cultura e dell’arte contemporanea in Messico è rappresentata dal movimento muralista. Indipendentemente dalla caratterizzazione che si fa del Muralismo, esiste un consenso unanime che gli riconosce, a partire dalle sue proposte e realizzazioni, un cambio radicale di prospettiva nelle arti plastiche, in cui occupa un ruolo fondamentale la questione nazionalista. Esistono molti studi sul tema, in particolare su Orozco, Rivera e Siqueiros, ma ritengo interessante complementare e attualizzare tutte queste pubblicazioni, esaustive ma piuttosto generiche, con ricerche su aspetti concreti che permettano di considerare il Muralismo un movimento eterogeneo, articolato e complesso più di quanto possa sembrare e, nel contempo, di reinterpretarlo partendo da momenti storici precisi e da problematiche specifiche. In questa prospettiva il mio studio analizza le motivazioni estetiche e politiche che portarono alla polemica tra David Alfaro Siqueiros e Diego Rivera nel 1934-1935. I discorsi e gli usi del Muralismo fino ad oggi affrontati sono quelli che caratterizzano solo il punto intermedio nel quale si sviluppò questo movimento artistico, che ebbe sempre un vincolo costante con lo Stato e con il partito comunista messicano. Tali relazioni lo inscrivono in una problematica molto particolare e più ampia che spiega i valori, ma anche i limiti del Muralismo. Gli argomenti affrontati nella polemica da Siqueiros e Rivera mi portano a una rilettura della loro formazione e delle loro principali impostazioni, con il fine di stabilire un’interrelazione tra le varie questioni riguardanti l’arte, la storia e la politica, da cui gli stessi argomenti derivano.
Abstract (in inglese): Mexico’s Muralist Movement remains one of the most vital and fascinating chapters in the country’s contemporary culture and art production. Irrespective of what particular slant we may ascribe to Muralism itself, scholars unanimously agree that, through their proposals and works, the exponents of the movement signaled a radical shift of perspective in the plastic arts, in which a crucial role was played by the nationalist questions under way. Although many studies already exist on the subject, particularly on Orozco, Rivera, and Siqueiros, I believe it would be interesting to complement and actualize all these publications - exhaustive but nonetheless rather generic in nature - with new research into concrete aspects that would reveal Muralism to be a far more heterogeneous, layered, and complex movement than it is usually credited for, and at the same time reinterpret the movement starting from precise historical moments and specific issues. In this perspective, my study analyses the aesthetic and political motives that led to the debate between David Alfaro Siqueiros and Diego Rivera in 1934-1935. To date, the discourses and uses of Muralism tackled are those that characterize the intermediate point in which this artistic movement developed, which was always had constant ties to the State and to the Mexican Communist Party. These relationships situate the movement in a very particular and broader set of issues that explains the values - but also the limits - of Muralism. The arguments dealt with by the two artists in their debate have led me to reassess their backgrounds and their principal viewpoints, with the aim of pinpointing an interrelation between the various questions around art, history, and politics, from which the arguments themselves derive.
Parole chiave: Muralismo; Rivera, Diego; Siquerios, David Alfaro; Messico; Rivoluzione
Parole chiave: Muralism; Rivera, Diego; Siquerios, David Alfaro; Mexico; Revolution
MIUR : Settore L-ART/03 - Storia Dell'Arte Contemporanea
Lingua: ita
Data: 10-giu-2016
Corso di dottorato: Dottorato di ricerca in Storia dell'arte
Ciclo di dottorato: 27
Università di conseguimento titolo: Università degli Studi di Udine
Luogo di discussione: Udine
Citazione: Sileo, D. La polemica Siquerios-Rivera: 1943-1935. Esercizi plastici d'arte, rivoluzione e decadenza. (Doctoral Thesis, Università degli Studi di Udine, 2016).
In01 - Tesi di dottorato

Full text:

File Descrizione DimensioniFormatoConsultabilità
tesi definitiva.pdftesi di dottorato55,25 MBAdobe PDFVisualizza/apri


Tutti i documenti archiviati in DSPACE sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.


Segnala questo record su
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace SoftwareFeedback CINECA