Università degli Studi di Udine OpenUniud - Archivio istituzionale delle tesi di dottorato
 

OpenUniud - Archivio istituzionale delle tesi di dottorato >
Udine Thesis Repository >
01 - Tesi di dottorato >

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10990/812

Autori: Prada, Fiorenza
Supervisore afferente all'Università: COEN, LEOPOLDO
Centro di ricerca: DIPARTIMENTO SCIENZE GIURIDICHE - DISG
Titolo: La sicurezza del mare: la pirateria marittima. Profili giuridici
Abstract: La tesi di dottorato si compone complessivamente di tre capitoli, preceduti da una breve introduzione in ordine ai profili di sicurezza della navigazione e alla distinzione tra safety e security, e seguiti dalle conclusioni e dalle indicazioni bibliografiche. In particolare: - nel primo capitolo, dopo una panoramica storica in ordine all’evoluzione della figura del pirata, l’attenzione si sofferma sull’analisi della disciplina convenzionale di cui alla Convenzione di Ginevra, poi sostituita dalla Convenzione di Montego Bay, ed indi al dettato fatto proprio dal legislatore nazionale nella redazione del codice della navigazione, non tralasciando i recenti sviluppi in ordine alle misure preventive e repressive attuate per arginare il fenomeno; - il secondo capitolo si occupa delle assicurazioni marittime, dapprima in senso ampio e generale, così da inquadrare compiutamente l’argomento, e da capire come influisca la pirateria sugli elementi essenziali del contratto di assicurazione, quindi, mediante una specifica analisi del rischio di pirateria, individuato dal legislatore nazionale nell’art. 521, tra quelli che costituiscono i rischi tipici della navigazione marittima. La disamina è, inoltre, implementata dall'esame dell’esperienza assicurativa propria dei paesi di common law; - il terzo capitolo conclude il percorso, soffermandosi sull’incidenza del rischio di pirateria sul contratto di noleggio e su quello di trasporto: quest’ultimo, in particolare, viene analizzato sotto un duplice profilo, vale a dire per quel che concerne l’aspetto di pura contrattualistica di matrice inglese, la quale conosce formulari denominati charterparties, aventi caratteri affini al noleggio di nave, ma riconducibili in realtà al contratto di trasporto, nonché con riferimento alla responsabilità del vettore marittimo nel trasporto di merci e nel trasporto di persone.
MIUR : Settore IUS/10 - Diritto Amministrativo
Settore IUS/06 - Diritto Della Navigazione
Lingua: ita
Data: 31-mar-2017
Corso di dottorato: Dottorato di ricerca in Diritto ed economia dei sistemi produttivi, dei trasporti e della logistica e del welfare
Ciclo di dottorato: 28
Università di conseguimento titolo: Università degli Studi di Udine
Luogo di discussione: Udine
Citazione: Prada, F. La sicurezza del mare: la pirateria marittima. Profili giuridici. (Doctoral Thesis, Università degli Studi di Udine, 2017).
In01 - Tesi di dottorato

Full text:

File Descrizione DimensioniFormatoConsultabilità
Tesi.pdfPirateria marittima2,82 MBAdobe PDFVisualizza/apri


Tutti i documenti archiviati in DSPACE sono protetti da copyright. Tutti i diritti riservati.


Segnala questo record su
Del.icio.us

Citeulike

Connotea

Facebook

Stumble it!

reddit


 

  ICT Support, development & maintenance are provided by CINECA. Powered on DSpace SoftwareFeedback CINECA